Login blog


I pazienti “grigi”

Autori: Gabriella D'Ettore - Giancarlo Ceccarelli

Sono convenzionalmente definiti "pazienti grigi" i pazienti per cui ad una clinica compatibile con diagnosi di COVID-19 non corrisponde una parallela diagnosi etiologica mediante positività dei test diagnostici. Per queste loro caratteristiche, sono una nota dolente sia per quanto riguarda la gestione del paziente stesso, sia per la gestione intraospedaliera, sia per ovvi aspetti di sanità pubblica.

Interpretazione clinica dei tests diagnostici per ...
Valutazione dello stato di infezione del pazienti ...
 

Commenti 3

Michele TREZZI il Venerdì, 18 Settembre 2020 22:30

E' ancora vero quello schema che tenevamo davanti a marzo sul tasso di positività della PCR nei campioni biologici, apparso su JAMA? BAL 93%, escreato 72%, tampone nasale 63%, tampone faringeo 32%, feci 29%. Nel pz grigio quando andiamo al BAL? quando al terzo tampone NF? ci fermiamo al secondo e cerchiamo altre cause spostandolo in ambiente no covid?

E' ancora vero quello schema che tenevamo davanti a marzo sul tasso di positività della PCR nei campioni biologici, apparso su JAMA? BAL 93%, escreato 72%, tampone nasale 63%, tampone faringeo 32%, feci 29%. Nel pz grigio quando andiamo al BAL? quando al terzo tampone NF? ci fermiamo al secondo e cerchiamo altre cause spostandolo in ambiente no covid?
Patrizia Zucchi il Mercoledì, 23 Settembre 2020 10:31

Nei mesi di aprile- maggio abbiamo effettuato >100 bal a persone clinicamente e radiologicamente sospette con doppio tampone nasofaringeo negativo. 95% negativi. I positivi erano ‘debolmente positivi’ che hanno avuto evoluzione clinica favorevole. Poiché la procedura richiede ambiente idoneo, ha una certa invasività, mi domando quanto aggiunga davvero. Grazie

Nei mesi di aprile- maggio abbiamo effettuato >100 bal a persone clinicamente e radiologicamente sospette con doppio tampone nasofaringeo negativo. 95% negativi. I positivi erano ‘debolmente positivi’ che hanno avuto evoluzione clinica favorevole. Poiché la procedura richiede ambiente idoneo, ha una certa invasività, mi domando quanto aggiunga davvero. Grazie
Giancarlo Ceccarelli il Mercoledì, 23 Settembre 2020 15:29

in letteratura, relativamente all'effettiva performance del BAL, sono riportati dati discordanti

- Wang et al riportano un tasso di positività al TNF pari al 32% comparato al 93% nel caso di BAL. Tuttavia solo in 15 pazienti su 205 studiati era stato eseguito il BAL (e solo su un paziente il BAL e il TNF erano stati eseguiti con lo stesso timing), limitando significativamente il valore dell'osservazione.
Wang W, Xu Y, Gao R, et al. Detection of SARS-CoV-2 in Different Types of Clinical Specimens. JAMA. 2020;323(18):1843-1844. doi:10.1001/jama.2020.3786

- Geri et al hanno evidenziato un ruolo limitato per il BAL nella diagnosi di Covid-19 nella più ampia casistica attualmente disponibile (79 pazienti). Tuttavia suggeriscono che, anche se il BAL non aggiunge informazioni alla diagnosi di Covid-19, potrebbe essere utile nei pazienti con un tampone nasofaringeo negativo per stabilire una diagnosi diversa di natura infettiva o non infettiva.
Geri P, Salton F, Zuccatosta L, et al. Limited role for bronchoalveolar lavage to exclude Covid-19 after negative upper respiratory tract swabs: a multicenter study [published online ahead of print, 2020 Aug 6]. Eur Respir J. 2020;2001733. doi:10.1183/13993003.01733-2020

- Vannucci et al. riportano che il BAL potrebbe anticipare la diagnosi in pazienti con TNF negativo e TC positiva, osservando in una quota dei pazienti una positivizzazione del BAL precedente a tampone nasofaringeo.
Vannucci J, Ruberto F, Diso D, et al. Usefulness of bronchoalveolar lavage in suspect COVID-19 repeatedly negative swab test and interstitial lung disease [published online ahead of print, 2020 Aug 15]. J Glob Antimicrob Resist. 2020;23:67-69. doi:10.1016/j.jgar.2020.07.030

Relativamente alle ragioni per cui il BAL potrebbe apparire non utile è interessate leggere questa lettera
Aggarwal D, Saini V. Factors limiting the utility of bronchoalveolar lavage in the diagnosis of Covid-19 [published online ahead of print, 2020 Aug 28]. Eur Respir J. 2020;2003116. doi:10.1183/13993003.03116-2020

in letteratura, relativamente all'effettiva performance del BAL, sono riportati dati discordanti - Wang et al riportano un tasso di positività al TNF pari al 32% comparato al 93% nel caso di BAL. Tuttavia solo in 15 pazienti su 205 studiati era stato eseguito il BAL (e solo su un paziente il BAL e il TNF erano stati eseguiti con lo stesso timing), limitando significativamente il valore dell'osservazione. [i]Wang W, Xu Y, Gao R, et al. Detection of SARS-CoV-2 in Different Types of Clinical Specimens. JAMA. 2020;323(18):1843-1844. doi:10.1001/jama.2020.3786[/i] - Geri et al hanno evidenziato un ruolo limitato per il BAL nella diagnosi di Covid-19 nella più ampia casistica attualmente disponibile (79 pazienti). Tuttavia suggeriscono che, anche se il BAL non aggiunge informazioni alla diagnosi di Covid-19, potrebbe essere utile nei pazienti con un tampone nasofaringeo negativo per stabilire una diagnosi diversa di natura infettiva o non infettiva. [i]Geri P, Salton F, Zuccatosta L, et al. Limited role for bronchoalveolar lavage to exclude Covid-19 after negative upper respiratory tract swabs: a multicenter study [published online ahead of print, 2020 Aug 6]. Eur Respir J. 2020;2001733. doi:10.1183/13993003.01733-2020[/i] - Vannucci et al. riportano che il BAL potrebbe anticipare la diagnosi in pazienti con TNF negativo e TC positiva, osservando in una quota dei pazienti una positivizzazione del BAL precedente a tampone nasofaringeo. [i]Vannucci J, Ruberto F, Diso D, et al. Usefulness of bronchoalveolar lavage in suspect COVID-19 repeatedly negative swab test and interstitial lung disease [published online ahead of print, 2020 Aug 15]. J Glob Antimicrob Resist. 2020;23:67-69. doi:10.1016/j.jgar.2020.07.030[/i] Relativamente alle ragioni per cui il BAL potrebbe apparire non utile è interessate leggere questa lettera [i]Aggarwal D, Saini V. Factors limiting the utility of bronchoalveolar lavage in the diagnosis of Covid-19 [published online ahead of print, 2020 Aug 28]. Eur Respir J. 2020;2003116. doi:10.1183/13993003.03116-2020[/i]
Già registrato? Login qui
Ospite
Mercoledì, 28 Ottobre 2020
Se si desidera iscriversi, compilare i campi nome utente e del nome.

Accettando accederai a un servizio fornito da una terza parte esterna a https://www.simit.org/