Diventa Socio! - Rinnova la quota 2018!

Infezione da virus West Nile in Italia

A cusa del Dott. Alberto Matteelli
Istituto Malattie Infettive e Tropicali, Spedali Civili, Brescia


  1. Introduzione
  2. E’ stata un’epidemia inattesa?
  3. E’ casuale la sede geografica e la stagione?
  4. La diagnosi è stata tempestiva?
  5. Conosciamo la rilevanza dell’epidemia per l’uomo?
  6. Quale evoluzione del focolaio epidemico?
  7. Riquadro

Introduzione

Su Eurosurveillance del 9 ottobre 2008 è stato riportato il primo caso documentato di malattia umana da virus West Nile in Italia (Rossini, 2008). Si trattava di un caso di encefalite, ad evoluzione favorevole, diagnosticato alla metà del mese di settembre in una anziana residente in provincia di Bologna.

Quel caso non è rimasto isolato, nelle due settimane successive sono stati segnalati due casi rispettivamente nelle province di Ferrara e Rovigo (Rossini, 2008; Cattelan, comunicazione personale), tutti caratterizzati da quadro clinico encefalitico.

Lascia un commento







quanto fa 6 più 12 ?

Leggi i commenti

Nessun commento.