Diventa Socio! - Rinnova la quota 2018!

HIV Patient's Journey


  1. Il progetto HIV Patient's Journey
  2. Le fasi del progetto HIV Patient's Journey
  3. Le attività ispirate a HIV Patient's Journey

Il progetto HIV Patient's Journey

CHE COSA È IL PATIENT'S JOURNEY?

Il Patient's Journey è la mappatura del percorso assistenziale vissuto dal paziente, dall’ingresso nella struttura di cura alla gestione “ottimale” della patologia.

“Process mapping enables the reconfiguring of the patient journey from the
patient’s perspective in order to improve quality of care and release resources.”
(BMJ 2010)

Metodologia già utilizzata in altre patologie croniche, per l'ottimizzaizone della gestione del paziente, partendo dal suo vissuto.
Per l'infezione da HIV non è noto alcun Patient's Journey a livello internazionale.

PERCHÈ PATIENT'S JOURNEY IN HIV ?

Attraverso la metodologia e lo strumento HIV Patient's Journey è possibile:

DALL'APPROCCIO "DISEASE" ALL'APPROCCIO "ILLNESS"

HIV Patient's Journey vuole offrire alla Comunità impegnata nella lotta a HIV uno strumento per fare evolvere l'approccio assistenziale alla persona con infezione da HIV. La Comunità scientifica modiale ha raggiunto livelli di successo impensabili per il controllo di questa infezione, drammatica e ad elevato impatto sulle persone colpite, fin dal suo esordio. Questo successo è stato raggiunto con l'enorme sforzo della ricerca scientifica e l'evoluzione della pratica clinica con l'obiettivo del controllo del virus. Oggi è importante capitalizzare questo successo ampliando l'obiettivo guardando alla persona colpita da questa infezione, all'ambiente in cui si relaziona quotidianamente e a tutti gli "attori" che giocano un ruolo nel lungo viaggio della persona con HIV. E' importante dimostrare il valore della lotta a HIV sul piano della Salute Pubblica. Solo così sarà possibile il continuo miglioramento dei livelli di assistenza della persona con infezione da HIV, la difesa dei livelli di specializzazione necessari e le risorse indispensabili. Le sfide future richiederanno un impegno focalizzato da parte di tutte le figure impegnate contro HIV: il team multidisciplinare al servizio della persona con infezione da HIV. Questa evoluzione la possiamo descrivere come evoluzione dall'approccio "Disease" all'approccio "Illness" dell'infezione da HIV.

Disease is the side of the mechanics, the performance and the causal effects of treatments bound primarily to the functionality of the "body" or even more of a “target organ”. Hence the Disease Management program, the Process Reengineering.

Illness concerns the conscious or unconscious perception that the subject has of the disease, how is the living with, thus transforming the patient from object of care to a human subject who feels and thinks and perceives the disease.

By Arthur Kleinmann: in 2006 Kleinman received the Lifetime Achievement Award from the Society for Medical Anthropology ,and in 2004, he was awarded the Doubleday Medal in Medical Humanities by University of Manchester. In 2007 he received an award in the medical humanities at Imperial College in London.

CHI HA CONTRIBUITO ALLO SVILUPPO DEL HIV PATIENT'S JOURNEY

La metodologia per lo sviluppo dei Patient's Journey prevede la definizione di un "Core Group" che ha il compito di tracciare la prima bozza del percorso della persona con HIV. Quindi, attraverso un approccio iterativo è necessario il confronto con tutte le figure coinvolte nel viaggio della persona con HIV, che porta al consolidamento e validazione dello strumento.

Il Core Group del progetto HIV Patient's Journey ha visto impegnati medici e pazienti:

Coordinatori:
M. Andreoni, Roma - A. Lazzarin, Milano
Specialisti infettivologi:
A. Ammassari, Roma - A. Castagna, Milano - S. Rusconi, Milano - A.M. Cattelan, Rovigo – M. Celesia, Catania - G. D’Ettorre, Roma – G. Orofino, Torino
Rappresentanti delle Associazioni pazienti:
G.M. Corbelli, Anlaids - M. Errico, NPS – S. Marcotullio, NADIR - S. Pieralli, Plus

Il consolidamento e validazione del HIV Patient's Journey è stato possibile grazie al confronto con tutti gli attori coinvolti:

Farmacisti Ospedalieri:
M. Medaglia, Milano – S. Murachelli, Roma – M. Spatarella, Napoli
Infermieri Malattie Infettive:
G. Bocchi, Bologna - S. Mango, Milano - A. Menna, Napoli

Il processo di costruzione e sviluppo del HIV Patient's Journey ha goduto del coordinamento di Fondazione ISTUD, Business School impegnata per sostenere la crescita delle imprese e dei manager che vogliono competere attraverso la realizzazione di un nuovo modello economico sostenibile, incentrato sulla creazione di valore per tutti gli attori del processo.
In particolare per la Fodazione ISTUD hanno collaborato al progeto HIV Patient's Journey:

CHI HA SUPPORTATO IL PROGETTO HIV PATIENT'S JOURNEY?

Il Progetto HIV Patient's Journey è stato sviluppato grazie al contributo incondizionato di AbbVie Virology Italia.

Ad oggi HIV Patient's Journey vanta numerosi patrocini e riconoscimenti tra cui: NADIR Onlus, NPS Onlus, ANLAIDS Onlus, Plus Onlus, AIMI, SIFO, Ministero della Salute, Istituto Superiore della Sanità

Lascia un commento







quanto fa 8 più 7 ?

Leggi i commenti

Nessun commento.